Canederli di cavolo cappuccio

2 Feb, 2014 da

knodel al cavolo

Febbraio è solitamente il mese più freddo dell’anno, per questo motivo il nostro istinto va alla ricerca di cibi sazianti e riscaldanti, come appunto sono i canederli. Ho trovato questa ricetta in un libretto interamente dedicato agli knödel che ho acquistato qualche estate fa in Austria. L’ho cambiata leggermente per renderla più in linea con quello che vado dicendo su un certo tipo di alimentazione et voilà, questo è il risultato.

 

Ingredienti

1 piccolo cavolo cappuccio (500 g circa), olio extravergine di oliva, 1 cipolla media, 1 spicchio d’aglio, 50 g di pane integrale grattugiato, 250 g di farina integrale, 2 uova, 2 cucchiai di ricotta, sale, pepe bianco, noce moscata, 1 cucchiaio di pane integrale grattugiato

Preparazione

Staccate una ad una le foglie di cavolo, scottatele in acqua bollente, poi tagliatele finemente, salatele e mettetele in una terrina. Lasciate riposare per circa 20 minuti e poi strizzatele bene..

Fate appassire la cipolla tritata finemente e l’aglio in un po’ d’olio, aggiungete il cavolo e continuate a cuocere. Unite il pane grattugiato e lasciate raffreddare il tutto.

Aggiungete la farina, le uova, la ricotta, mescolate bene e lasciate riposare per altri 15-20 minuti. Con la pasta formate un piccolo rotolo, tagliatelo a fette uguali e con ciascuna formate un canederlo.

Cuoceteli molto lentamente in acqua salata a bollore. Passate quindi i canederli nel pane grattugiato abbrustolito.

A questo punto vi pongo un quesito: con quale condimento – secondo voi – starebbero bene?

 

 

Condividi questo articolo!

Articoli simili

Condividi

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.