Primi piatti di primavera: buoni e detox

11 Mag, 2020 da

spring foodPrimavera e Fase 2: quanti chili avete preso in questi mesi di fermo? Adesso che si può finalmente uscire di casa e ricominciare l’attività fisica all’aperto, che ne dite di abbinare al movimento un’alimentazione più leggera, disintossicante e in linea con la stagione?

Per facilitare la cosa, ho pensato di offrire qualche semplice ricetta di primi piatti che preveda ingredienti di stagione e sia di semplice e veloce realizzazione, ma al contempo appetitosa.

Basterà abbinare a queste pietanze un piatto di proteine (ad esempio del pesce, o delle uova, o dei legumi, o della carne bianca) e abbondanti verdure crude in apertura, per avere un pasto completo e salutare. Le dosi si intendono per 4 persone.

Spaghetti integrali con barba di frate in salsa di piselli

300 g di barba di frate, 280 g di spaghetti integrali, 200 g di piselli freschi sgranati (equivalenti a circa 600 g di peso lordo), 12 pomodorini, sei cipollotti, 30 g di nocciole tostate, un cucchiaino raso di maggiorana secca, olio extravergine d’oliva, sale

Affettate i cipollotti conservando gran parte del verde. Conditeli con due cucchiai di olio, un pizzico di sale e la maggiorana, metteteli al centro di un foglio di carta da forno, poi formate un cartoccio e infornatelo a 170 °C per 15-20 minuti.

Mondate la barba di frate eliminando con cura le radici, lavatela con cura e cuocetela in abbondante acqua bollente. Scolatela con la schiumarola (conservate l’acqua di cottura) e, una volta tiepida, conditela con le nocciole macinate finemente, un pizzico di sale e un cucchiaio abbondante di olio. Lessate i piselli per 5-10 minuti nell’acqua di cottura delle barbe di frate fino a renderli teneri, scolateli con una schiumarola e, sempre nella stessa acqua, lessate al dente gli spaghetti. Frullate finemente i cipollotti al cartoccio insieme ai piselli e all’acqua di cottura della pasta sufficiente ad ottenere una salsa. Scolate gli spaghetti e conditeli con la salsa di piselli e la barba di frate, distribuite nei piatti e completate con i pomodorini ridotti a spicchi.

Insalata di grano saraceno con carciofi al limone

150 g di grano saraceno, quattro carciofi, due limoni bio, 100 g di feta, 30 g di olive (preferibilmente greche), 20 g di uvetta, un cucchiaio di rosmarino tritato, due cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe

Sciacquate il grano saraceno in un colino e cuocetelo in acqua leggermente salata per circa 20 minuti. Scolate e lasciate raffreddare. Snocciolate le olive e tritatele grossolanamente. Tritate anche l’uvetta e mescolatela alle olive, al succo di un limone e al rosmarino. Tagliate il secondo limone a fettine sottili con tutta la buccia e poi a striscioline; dividete la feta in cubetti. Mondate e affettate i carciofi. Trasferite il grano saraceno tiepido in un’insalatiera, unite i carciofi con il limone a fette, la feta e il composto di olive, uvetta e rosmarino. Mescolate molto bene, aggiustate di sale pepe e lasciate riposare a temperatura ambiente per un’ora. Servite condendo il tutto con l’olio.

Riso basmati al curry e carciofi

6 carciofi, 160 g di riso basmati integrale, 1 cipollotto, 1 limone, 2 cucchiai di olio di cocco, 1 cucchiaio di menta fresca tritata (o 1 cucchiaino di menta secca), 1 cucchiaini di curry, 500 ml di brodo vegetale, peperoncino secco (facoltativo), sale, pepe

Preriscaldata il forno a 200 °C. Mondate i carciofi e tagliateli a fettine, mescolateli con due cucchiai di succo di limone per non farli annerire. Di seguito tritate il cipollotto. Fate sciogliere l’olio di cocco insieme al curry in una casseruola del diametro di 24 cm circa, adatta anche per la cottura in forno. Appena inizia a sfrigolare, unite cipollotti e carciofi, salate, pepate e unite, se gradito, poco peperoncino.

Saltate il tutto per cinque minuti, poi aggiungete il riso e amalgamatelo bene. Versate il brodo bollente, mescolate e chiudete con un coperchio. Trasferite la pentola nel forno caldo per 15 minuti. Lasciate riposare fuori dal forno la casseruola con il coperchio per cinque minuti. Quindi mescolate con cura il riso e completate cospargendo la menta un momento prima di servire.

Condividi questo articolo!

Articoli simili

Condividi

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *