Soufflè alternativi

15 Mar, 2014 da

Mi sono sempre piaciuti i soufflè, fan tanto “cena elegante” mentre sono facili  da preparare e così gustosi da mangiare! Bisogna solo organizzarsi con i tempi in modo da servirli subito appena tolti dal forno. Di seguito troverete la ricetta di due soufflè un po’ diversi dal solito, uno con una fonte proteica animale e uno vegetale in modo da far contenti tutti: vegetariani e onnivori.

 

Al pollo, cipollotti e mandorle

Ingredienti per 4 persone

350 ml di latte, 300 g di petto di pollo, 2 grandi cipollotti freschi, 50 g di burro, 50 g di farina, 40 g di mandorle, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 5 albumi, 3 tuorli, 1 rametto di rosmarino, pepe, olio evo, sale, burro e pangrattato per lo stampo.

Preparazione

Mondate i cipollotti conservando solo il bulbo bianco, affettateli sottilmente e fateli rosolare per 5 minuti insieme al rametto di rosmarino e a 2-3 cucchiai di olio. Togliete il rosmarino, aggiungete il pollo tagliato a tocchetti, salate, pepate e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Frullatelo poi finemente insieme alle mandorle.

Preparate con il burro, la farina e il latte una besciamella densa. Unite il pollo frullato e il parmigiano. Lasciate intiepidire il tutto e aggiungete uno alla volta i tuorli, finite incorporando gli albumi montati a neve.

Versate l’impasto in uno stampo grande da soufflè imburrato e cosparso di pangrattato o in stampi da porzione. Infornate a 210°C per 5 minuti e a 170°C per altri 30 minuti.

Servite senza sformarlo il soufflè immediatamente, pena il precoce sgonfiamento.

 

Agli asparagi e cannellini

Ingredienti per 4 persone

230 g di asparagi verdi, 2 cucchiai di cannellini già lessati, 200 ml di latte, 40 g di burro, 40 g di farina, 3 albumi, 2 tuorli, 1 spicchio d’aglio, olio evo, sale, pepe bianco, burro per gli stampi

Preparazione

Mondate gli asparagi dalla parte finale dura e cuoceteli al vapore per 10 minuti. Quindi tagliateli a pezzetti e frullateli aromatizzandoli con poco sale e una macinata di pepe bianco.

Tritate l’aglio, rosolatelo velocemente in un po’ di olio e aggiungete i fagioli cuocendoli per 5 minuti. Passate poi tutto al setaccio.

Preparate una besciamella densa amalgamando con attenzione il burro, la farina, il latte e un pizzico di sale. Quando pronta, unitevi le due creme di asparagi e cannellini, incorporate uno alla volta i tuorli e, appena il composto è freddo, amalgamate gli albumi già montati a neve densa.

Distribuite l’impasto in 4 stampi piccoli imburrati e cuocete in forno caldo per 5 minuti a 201°C e per altri 15-20 minuti a 160°C.

Servite immediatamente i soufflè senza sformarli.

 

Qualche trucco per soufflè perfetti: per incorporare gli albumi montatoi a neve soda (che è la fase più delicata), iniziate con qualche cucchiaiata mescolando normalmente per rendere fluida la base, poi incorporate il resto con delicatezza utilizzando un cucchiaio di legno o una spatola da muovere dal basso verso l’alto per non far prendere troppa aria agli albumi; non riempite gli stampi fino all’orlo, ma lasciate 2-3 cm di spazio per permettere al soufflè di gonfiarsi; accendete il forno almeno 15-20 minuti prima regolando inizialmente la temperatura a 210°C, dopo alcuni minuti questa andrà abbassata a 160-170°C. Sistemate lo stampo al centro del forno, non utilizzate la funzione ventilata e non aprite lo sportello per controllare la cottura. 

Condividi questo articolo!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.