Polpette per tutti!!

3 Lug, 2014 da

Molto apprezzate da grandi e piccini, le polpette si ritrovano nella tradizione culinaria di tutto il mondo in mille versioni diverse, vegetariane e non. Possono essere preparate prima, sono sfiziose e saporite, buone per una cena o per un happy hour; si preparano anche con gli avanzi o con quello che si trova in casa. Quelle che vi propongo (tratte da Cucina Naturale) sono facili da realizzare e leggere, adatte anche alla stagione calda, abbinate a verdure crude di stagione.

 Polpette di pesce

Lessate 200 g di patate a pasta gialla con la buccia; cuocete 200 g di merluzzo con un cucchiaio di olio, poca acqua, un pizzico di sale, una foglia di salvia e qualche ago di rosmarino sminuzzato. Sistemate il pesce cotto e scolato in una ciotola, unite del prezzemolo e ancora del rosmarino e un paio di foglie di salvia tritati. Aggiungete le patate pelate e schiacciate con la forchetta, un uovo e mescolate con cura. Controllate il sale. Formate delle polpette da 5-6 cm di diametro, passatele in un po’ di pangrattato e fatele dorare con 2-3 cucchiai d’olio in una padella dal fondo antiaderente.

Polpette di ricotta

Riunite in una ciotola 250 g di ricotta, un uovo, 50 g di parmigiano grattugiato, 1 mazzetto di erbe aromatiche composto da basilico, menta e prezzemolo tritate, mescolate tutto e aggiustate di sale. Montate a neve densa un albume con una presa di sale.

Formate con il composto alla ricotta delle polpette rotonde, leggermente appiattite, da 3-3 cm di diametro. Passatele nell’albume, quindi nel pangrattato e doratele in padella con 2-3 cucchiai d’olio. Servitele calde o tiepide. In alternativa, potete infornarle a 180°C in una teglia oliata per 30 minuti.

Polpette di borlotti

Lessate 300 g (peso baccelli compresi) di fagioli borlotti freschi per un’ora in acqua poco salata aromatizzata con salvia, uno spicchio d’aglio e un pezzetto di cipolla. Affettate fine 400 g di scarola. Tritate il resto della cipolla e rosolatela per 2-3 minuti in poco olio con qualche foglia di maggiorana. Aggiungete la scarola, un pizzico di sale, 2 cucchiai d’acqua, coprite e stufate per 10 minuti. Scolate i fagioli e uniteli alla scarola insieme a un po’ del loro brodo di cottura. Salate, fate asciugare il tutto, poi passatelo al tritatutto con 50 g di mollica umida di pane raffermo e una foglia di salvia. Formate delle polpette, passatele nella farina, doratele in un po’ d’olio e servitele nella foglie intere d’insalata tenute da parte.

Condividi questo articolo!

Articoli simili

Tags

Condividi

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.