Equilibrio

17 Mag, 2014 da

equilibrio2Ieri abbiamo discusso il ruolo della meditazione nel produrre un mutamento nella mente umana e il fatto che, quando questo mutamento avviene nella mente, analoghi cambiamenti hanno luogo nel corpo. Il corpo deve essere preparato a rispondere ai cambiamenti della mente, perciò ne dobbiamo mantenere la sensibilità attraverso la respirazione e l’esercizio.

(…)

Ora veniamo all’alimentazione. La funzione primaria del cibo è di costruire e mantenere l’organismo. Dopo i venticinque anni, la crescita si arresta e il cibo serve solo per mantenere in vita il corpo. Una volta che il corpo si sia formato, se viene appesantito da più cibo di quanto gli sia necessario per il suo funzionamento, comincia a invecchiare. Di conseguenza il cibo deve essere preso in quantità e qualità tali da mantenere il corpo in uno stato di equilibrio.

(…)

Probabilmente non ignorate che è più facile digerire il cibo preso al mattino e a mezzogiorno che non il cibo preso a cena. Quando la vostra salute è perfetta, vi è difficile notarlo, ma se soffrite di qualche disturbo o malattia, o di digestione faticosa, potete osservare questa differenza tra il giorno e la notte. (…) Uno stomaco tenuto leggero durante le ore notturne vi darà un sonno migliore, meno disturbato da sogni e un risveglio in freschezza e vigore. Non vi sto fornendo delle regole fisse. Osservate voi stessi e scoprite quanto questi principi convengano al vostro organismo. Non sono giunto ad alcuna conclusione, sto ancora sperimentando nella mia vita e invito voi a sperimentare allo stesso modo.

 

R.P. Kaushik – “Alchimia Organica”

 

Condividi questo articolo!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.