Appuntamento divulgativo sull’alimentazione consapevole

16 Ott, 2013 da

Ogni giorno compiamo azioni che, essendo ormai diventate un’abitudine, non richiamano più la nostra attenzione e la nostra consapevolezza: le compiamo in maniera automatica, senza rendercene conto. Una di queste azioni è mangiare.

 Ed è un vero peccato: alimentarsi, infatti, è un atto altamente trasformativo, dal momento che prendiamo il mondo che ci circonda e lo trasformiamo in noi. Proprio perché introduciamo dall’esterno qualcosa nel nostro organismo, mangiare è un momento in cui il piacere può mescolarsi anche al timore che quello che consumiamo rischi di non farci bene. D’altro canto, oggi è diventato sempre più difficile capire di cosa ci alimentiamo davvero.

 Come dice Anna Villarini, “saper mangiare è come andare in bicicletta: richiede equilibrio e questo significa saper valutare e distinguere ciò che è bene mangiare da ciò che è dannoso o non sano; significa tener nel giusto conto le regole acquisite e a volte saperle infrangere per poi tornare a rispettarle; significa essere consapevoli di ciò che mettiamo nel piatto”.

 Mangiar sano e consapevole non significa però escludere i piaceri del cibo e della tavola. Dobbiamo smettere di pensare che prenderci la responsabilità della nostra alimentazione comporti una vita di privazioni e tristezze alimentari.

 Cosa significa, dunque, mangiar sano e consapevole e come possiamo portarlo nella vita di tutti i giorni?

Se anche tu sei curioso di saperlo,raggiungici sabato 26 ottobre alle ore 17.00 a Lodi a Villa Braila (in via Tiziano Zalli, 5) al secondo degli appuntamenti divulgativi gratuiti organizzati dall’Associazione Laboratorio Cultura Yoga – LCY e dall’Associazione Civica Villa Braila intitolato “Alimentarsi oggi, modulo di introduzione alla “Alimentazione consapevole”.

Condividi questo articolo!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.