Pelle luminosa dopo le Feste

5 Gen, 2014 da

Vegetables-For-Skin-CareLe Festività natalizie e il Capodanno, con tutti gli strappi alla regola alimentari e alcolici che portano usualmente con sé, non rappresentano soltanto un attentato alla linea, ma sono anche poco amiche della bellezza della nostra pelle, rendendola spesso opaca, spenta e tutta un fiorire di inestetici brufoletti e punti neri.

La pelle, infatti, è lo specchio di ciò che avviene nel nostro corpo e nella nostra mente, sulla pelle si disegna di continuo il linguaggio dell’anima. La pelle racconta ciò di cui non osiamo parlare, le emozioni che teniamo nascoste, rappresenta il confine tra noi e il mondo esterno. Per questo si dice che la pelle conosce cose che il nostro Io ignora. Essa è uno degli organi più complessi del nostro organismo, sicuramente il più esteso, è una superficie interamente disseminata di sensori che ci permettono di interagire con l’esterno e ci proteggono giorno dopo giorno. È anche il primo segnale di stati interni di intossicazione (sia fisici che mentali), che non vanno quindi soppressi ma ascoltati attentamente.

Come ritornare dunque ad avere una pelle luminosa e in salute?

Come sempre, non esiste una singola ricetta miracolosa, ma occorre affrontare la cosa con strategie diverse e sinergiche, esterne ed interne.

Tralasciando gli aspetti psicosomatici per concentrarci per ora solo su quelli fisici, dovremo agire “dall’interno” depurandoci e “dall’esterno” con maschere e tonici naturali “home made” in grado di potenziare il lavoro fatto dai nostri organi emuntori.

Oggi inizieremo dai consigli relativi alla depurazione interna, nei prossimi giorni troverete invece consigli relativi a trattamenti esterni, tutti rigorosamente preparati con ingredienti naturali e di facile reperibilità, in modo da poter produrre in casa e con modica spesa i vostri cosmetici amici della pelle.

Inizierei da alcuni consigli alimentari: almeno per una decina di giorni (l’ideale sarebbe però per tre settimane), evitate ogni tipo di insaccato, le carni rosse, le bevande alcoliche di ogni tipo, gli alimenti confezionati e i prodotti da forno industriali (merendine, grissini, crackers, dolci e biscotti per la colazione, ecc.).

Evitate lo zucchero, le bevande zuccherate di ogni genere e i dolci che lo contengono, soprattutto se industriali, utilizzate in sostituzione, se proprio dovete, del miele vergine integrale.

Eliminate il latte e i latticini, sostituendoli con bevande alternative quali il latte di soia, quello di riso, di mandorle, ecc. e abbondate invece con frutta e, soprattutto, verdura, sia cruda che cotta, cercando di iniziare ogni pasto con della verdura cruda.

Utilizzate il limone al posto dell’aceto o bevetelo in succo appena potete. L’ideale sarebbe iniziare la giornata con un bicchiere di acqua tiepida nel quale avrete spremuto un limone intero.

Per quanto riguarda le fonti proteiche, se non siete abituati a consumare tofu o derivati della soia, optate per pollo (nella sezione ricette troverete diverse idee per piatti a base di pollo semplici e saporiti) o pesce fresco (evitando molluschi e crostacei). I legumi sono un’ottima fonte di nutrienti e, se consumati insieme a cereali in chicco, anche di proteine vegetali.

Tra gli alimenti amici della bellezza della pelle spiccano: lo yogurt (naturale), un prezioso aiuto per mantenere attiva la flora batterica intestinale e quindi per la regolare funzionalità del vostro intestino; il tè verde, ricco di antiossidanti che lavorano contro lo stress ossidativo causato, tra l’altro, anche dalla cattiva alimentazione; le noci, ricche di omega 3 e 6, donano alla pelle luminosità e compattezza; il pesce azzurro: ricco anch’esso di acidi grassi omega 3 e 6, utili alla pelle, tra le altre cose, anche per mantenere la giusta idratazione ed essenziali per l’integrità delle membrane cellulari; tutta la frutta e la verdura arancione e gialla in quanto ricca di betacarotene (precursore della vitamina A, utile per mantenere la salute e la giovinezza della pelle): zucca e carote in primis; i cereali integrali e il lievito di birra: fonti di vitamine del gruppo B,  in grado di favorire le reazioni metaboliche al livello della sintesi e della riparazione delle fibre di collagene e dell’elastina; le noci del Brasile in quanto ricche di selenio, un minerale essenziale per la salute e la bellezza della pelle. Basta solo una piccola quantità di selenio per fornire potenti antiossidanti all’organismo che, come sappiamo, aiutano a prevenire la formazione dei radicali liberi, causa principale dell’invecchiamento cutaneo; infine, tutti gli alimenti ricchi di vitamina C quali, ad esempio, gli agrumi, i kiwi, i broccoli, in quanto la vitamina C in essi contenuta è vitale per la formazione e la produzione di collagene, la proteina che supporta la struttura della cute.

E ancora: bevete, bevete e ancora bevete! Acqua naturale non gasata, logicamente. L’acqua aiuterà a pulire e ad eliminare le tossine mobilitate dal vostro organismo, oltre a reidratare la vostra pelle. In inverno, spesso, si tende a bere meno del litro e mezzo – due di acqua generalmente consigliati perché lo stimolo della sete è minore rispetto alla stagione calda, ma non per questo bere risulta meno rilevante.

Oltre a bere acqua, un buon modo per aiutare il vostro corpo a depurarsi e la vostra pelle a rifiorire è quello di consumare almeno due-tre volte al giorno una tisana ad hoc.

Ideale per la salute del fegato e della pelle è quella a base di radici di tarassaco e bardana alla quale aggiungerei anche della radice di liquirizia, oltre che per le sue proprietà, anche per migliorarne il sapore.

Ecco la ricetta: preparate un mix composto da 40 g di radice di tarassaco, 40 g di radice di bardana e 20 g di radice di liquirizia. Fate bollire per 10 minuti 10 grammi di miscela in 250 ml di acqua, quindi lasciatela riposare coperta per altri 5 minuti. Filtrate e bevetene una tazzina due o tre volte al giorno lontano dai pasti, eventualmente addolcendola con del miele, meglio se di tarassaco.

Un’altra ricetta utile in caso di foruncolosi è la seguente: mescolate 10 g di foglie di noce, 10 g di foglie di menta e 10 g di foglie di betulla. Fate bollire un cucchiaino di miscela in una tazza di acqua per 5 minuti circa. Filtrate schiacciando bene le foglie in un colino e bevetene una tazza la sera per almeno un mese. Dolcificate, se volete, con un po’ di miele. La tisana si prepara di volta in volta, non può essere predisposta in anticipo, pena la sua ossidazione e fermentazione.

Dopo aver trattato della parte relativa “all’interno”, l’appuntamento è per i prossimi giorni per parlare dei trattamenti esterni in grado di aiutare la vostra pelle a ritrovare la sua naturale luminosità.

Se, dopo aver letto i consigli contenuti nel presente articolo e in quelli dei prossimi giorni relativi alla salute e alla bellezza della pelle, riterrete di aver comunque bisogno di una consulenza ad hoc per problemi che affliggono la vostra cute, potrete sempre contattarmi al seguente indirizzo mail per concordare un consulto anche da remoto: irene@naturalmentechirone.it

 

Condividi questo articolo!

Articoli simili

Condividi

1 Comment

  1. Fiore

    Chiari, utili,ma sopratutto consigli semplici e di facile esecuzione. Gtazie

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *