Pasta: condimenti veloci e gustosi

11 Set, 2019 da

Pasta LauraLa chiamata alle armi rivolta alle mie amiche e ai miei amici quest’estate perché  mi regalassero le loro ricette della disperazione ha avuto successo. Inizio con la pubblicazione di alcune delle ricette della disperazione di Laura che avete già conosciuto in passato su queste pagine per la sua fantastica vellutata di fagioli cannellini e gamberi, per il vasetto di salmone e gamberi, oltre che per un ricco castagnaccio. Le sue sono tutte ricette ampiamente testate, anche dalla sottoscritta, oltre che da due meravigliosi e famelici figli ormai ben più che adolescenti. Grazie Laura!

Per cominciare propongo qualche suo condimento veloce e saporito per una pasta, nelle prossime settimane continuerò con insalate di riso nero e insalate di farro o altri cereali poco conosciuti.

Pasta avocado e pesto

1 avocado, 2-3 cucchiaini di pesto, pomodori secchi sott’olio, pane grattugiato, maggiorana

Schiacciare l’avocado maturo fino a ridurlo in purea, amalgamarlo con il pesto. Condire con questa crema la pasta appena scolata. Una volta impiattata, mettere sopra qualche pomodorino secco sott’olio tagliato a filetti. Terminare con una spolverata di pangrattato precedentemente tostato leggermente in padella insieme alla maggiorana a pezzetti.

Pasta rucola, salmone e pomodorini

Pasta integrale, rucola, salmone selvaggio affumicato, pomodorini, olio evo, aglio, peperoncino

Cuocere la pasta integrale. Durante la cottura tagliare a pezzetti il salmone, i pomodorini e la rucola. Una volta scolata, far saltare la pasta in padella con olio, aglio e peperoncino, quindi mescolare gli altri ingredienti, condire con un filo d’olio e servire subito.

Pasta pesce spada e melanzane

Pasta integrale, 1 fetta di pesce spada, 1 melanzana, menta fresca

Durante la cottura della pasta cuocere in padella il pesce spada e saltare le melanzane tagliate a cubetti e insaporite con della menta spezzettata. Unire il condimento alla pasta scolata, saltare e lasciar insaporire in padella per qualche minuto prima di servire.

Come sapete, solitamente invito a provare e a consumare cereali diversi dal grano durante la settimana, evitando di fossilizzarsi sulla pasta. Ogni tanto, però, della pasta di buona qualità, possibilmente integrale (e quindi bio), oppure di grani antichi, se non si è intolleranti al glutine o al frumento, rappresenta un buon piatto, meglio se consumata a pranzo. Importanti sono ovviamente i condimenti, che devono essere freschi, preparati al momento, meglio se con l’impiego di verdure e/o pesce.

Condividi questo articolo!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *