Involtini di pollo al curry

12 Gen, 2014 da

Involtini di pollo al curry 001

 

Freschi freschi di preparazione (li ho cucinati per pranzo), questi involtini che mi sono inventata oggi sono venuti davvero buoni. Per onestà intellettuale devo dire che “mi pare” di essermeli inventati, nel senso che non ho consultato alcuna ricetta, ma sono frutto – chissà – di ricette lette e rimaste latenti nel subconscio in epoche passate.

 

Ingredienti

1 petto di pollo tagliato a fettine sottili, spinaci, uvetta passa, pinoli, olio extravergine di oliva, sale marino integrale, curry, 1 carota medio-grande, 2 scalogni, 2 spicchi d’aglio, peperoncino, 1 costa di sedano, vino bianco

Preparazione

Mettete a mollo in acqua tiepida una manciata di uva passa. Cuocete con l’acqua del loro lavaggio gli spinaci. Strizzateli bene e ripassateli per 5 minuti in padella con olio, aglio a fettine e peperoncino. Aggiungete l’uvetta scolata e strizzata e i pinoli tostati precedentemente in un padellino. Fate andare per qualche altro minuto in modo che si assorba tutta l’acqua in eccesso.

Fate raffreddare il mix di spinaci. Intanto battete se necessario, per renderle ancora più sottili, le fettine di pollo e infarinatele (con della farina di riso se si deve evitare il glutine). Riempitele quindi con gli spinaci conditi e chiudete bene con degli stuzzicadenti.

In una pentola a pressione, nel frattempo, fate appassire in un po’ d’olio 2 scalogni, la carota, il sedano e uno spicchio d’aglio tritati. Aggiungete un po’ d’acqua e fate cuocere a fuoco lento per una decina di minuti a pentola coperta. Aggiungete quindi un po’ di curry secondo il vostro gusto.

Mettete a questo punto nella pentola gli involtini di pollo e fateli rosolare, sfumandoli con del vino bianco, finché non sarà evaporato.

Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e chiudete la pentola a pressione. Calcolate 15-20 minuti dal fischio. Controllate a questo punto la cottura (che dipenderà molto dallo spessore delle fettine di pollo) e, se la cottura va bene, fate andare a fuoco vivace per qualche minuto il sughetto se dovesse essere ancora un po’ lento.  Servite il tutto accompagnato da un’insalata verde.

Condividi questo articolo!

Articoli simili

Condividi

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.