Il Tao e l’arte dei fornelli

21 Lug, 2014 da

tao-arte-fornelliSe vi è sembrato interessante il tema dell’articolo di qualche giorno fa, vi piacerà sicuramente anche questo testo. Si tratta di una guida molto pratica ed agile, utile a chi desideri seguire i principi della dietetica cinese senza rinunciare ai sapori della cucina italiana e della cucina mediterranea in generale.

Dopo una breve introduzione di tipo teorico scritta da Federica Rapini – consulente di alimentazione secondo la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) – il libro presenta ben 270 ricette per ognuna delle quali vengono indicate le azioni energetiche secondo la MTC.

Come annunciato anche in copertina, si tratta di ricette facili e di rapida esecuzione, pensate per applicare la dietetica cinese alla cucina di tutti i giorni.

Le ricette sono, inoltre, utilmente suddivise in capitoli che corrispondono alla suddivisione dei pasti e alle idee necessarie per comporre i piatti all’interno dei pranzi e cene della giornata (colazioni, antipasti, salse, piatti unici, primi, sughi e condimenti per cereali, secondi, contorni, dolci, varie, spuntini e bevande), cosa che semplifica ancor di più l’utilizzo pratico del libro.

Completa il volume un riepilogo dei principali piatti della tradizione culinaria italiana con l’indicazione delle azioni energetiche, nonché due utili tabelle relative ai tempi e alla modalità di ammollo e cottura di cereali e legumi.

Concludono il tutto le schede di classificazione degli alimenti secondo la MTC e un utile glossario.

Si tratta logicamente di un manuale eminentemente pratico che può essere utilizzato anche solo da appassionati che vogliono rimanere in salute scegliendo, ad esempio, gli alimenti più adatti a seconda della stagione, ma che, per essere sfruttato al meglio nelle sue potenzialità, richiede una conoscenza di dietetica cinese e dei suoi principi o, per lo meno, una diagnosi fatta da un medico esperto in MTC o una valutazione effettuata da un consulente di alimentazione.

In questo modo, conoscendo i propri eventuali squilibri energetici, si potrà intervenire in maniera più specificatamente curativa scegliendo gli alimenti più indicati a trattare la “sindrome” corrispondente.

Lena Tritto, Valeria Tonino, Karin Wallnoefer

Il Tao e l’arte dei fornelli

Edizioni Pendragon

Condividi questo articolo!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *